Via S. Quintino, 6 - 10121 Torino   + 39 011 53 36 56   info@mauropasetto.it
shopping-bag Carrello (0)
Oggetti: 0
Totale: 0.00 
Vedi carrello Cassa

BLOG

Interventi di riparazione e restauro

Orologi scheletrati: la rivisitazione firmata Piaget

Piaget propone l’eliminazione del materiale superfluo.

Gli orologi scheletrati come da tradizione, richiedono abilità e pazienza, la Maison li reinterpreta in chiave moderna.

Piaget - orologi scheletrati

In questo genere di orologi viene rimosso il materiale dei ponti, la platina e le ruote dentate. Lasciando liberi questi spazi rimane a vista lo “scheletro” del movimento funzionante come fosse in 3D. L’aspetto degli orologi scheletrati che rispettano la tradizione si può definire classico, ma negli ultimi anni diversi marchi si sono messi all’opera per svilupparne una variante più contemporanea. Nuove forme, materiali e colori hanno rivoluzionato il mondo degli orologi scheletrati, che si adattano anche a un target più giovane.

Come si è evoluta la tradizione degli orologi scheletrati?

La definizione sottile ed elegante si addice perfettamente ai modelli scheletrati che hanno fatto la storia di questo genere. Piaget Altiplano Skeleton in oro bianco, si presenta delicato senza fronzoli. Inoltre vanta un’ottima leggibilità rispetto ad altri scheletrati: un nuovo passo di quest’evoluzione.

Sia le versioni moderne che tradizionali possiedono un certo valore economico, Piaget Altiplano Skeleton in oro bianco non si propone come un modello a basso budget. Al di là dei metalli preziosi, il valore si alza notevolmente per via del movimento scheletrato.

Il più sottile al mondo è di 2,4 mm. Il movimento Piaget 1200S, un esempio perfetto di scienza applicata, questo deriva dal calibro 1200P che presenta uno spessore di 2,35 mm, ma data l’elevata quantità di materiale rimosso, il calibro 1200S ha uno spessore leggermente maggiore per garantire affidabilità e funzionalità.

Piaget - orologi scheletrati

 

Piaget Altiplano discende diretamente dai primi modelli scheletrati Piaget risalenti al 1874. Nonostante il design contemporaneo la tecnica rimane quella della tradizione. Un processo manuale eseguito da artigiani pazienti con un’attenta coordinazione tra mano e occhio. Nello studio della piccola città di La Côte-aux-Fées nel distretto Val-de-Travers nei pressi di Neuchâtel, venivano effettuate le operazioni più complesse per garantire le migliori prestazioni. Qui, nella quiete del laboratorio, l’artigiano inizia un’operazione che sembra non richiedere alcuno sforzo, mentre componenti minuscoli vengono lavorati e trasformati in un meccanismo trasparente.

Circa tre anni di ricerca e sviluppo hanno portato al completamento del movimento 1200S, che anche se deriva dal calibro 1200P, è una variante evoluta e innovativa. Il ponte di equilibrio corre sulla platina in piena armonia e simmetria, creando un supporto rigido. Funzionalità ed estetica si ritrovano mostrando il calibro 1200S come un modello più potente con meno materia.

Le decorazioni sono un’altra innovazione che unisce storia e design moderno. Le superfici lisce e opache si alternano in quello che si definisce un lusso industriale. La lucidatura viene effettuata a mano.

Caratteristiche tecniche

Il modello si presenta ultra sottile con un movimento meccanico con rotore in platino micro e arresto equilibrato. Il diametro misura 31,9 mm per un’altezza di 24 mm. I componenti sono 189, tra cui 26 rubini sintetici. La riserva di carica è di 44 ore con una frequenza di 21.600 oscillazioni l’ora.

Piaget - orologi scheletrati

Piaget ha pensato anche a un pubblico che non vuole lasciarsi alle spalle la tradizione: Emperador calibro 600S con movimento tourbillon scheletrato, è il più sottile in assoluto nel suo genere.

Tratto da: watchworld.com